CHE SCUSA MI INVENTO OGGI?

A cura di Simona Baccaro

 

 

“ Sono stanca, non ho voglia, non è il momento giusto, ho già fatto abbastanza, la settimana prossima andrà meglio, ora non ho tempo, eccetera…”

 

 

 

Quante volte ho e hai utilizzato queste scuse o bugie per non raggiungere obiettivi che erano lì e che aspettavano solo te per essere realizzati?

 

 

Qualche mese fa ho iniziato un percorso di coaching per ritrovare il mio spazio personale, dedicando più tempo a me stessa e cercando di affrontare i sensi di colpa che provavo di fronte ai molti doveri che io stessa mi ero imposta.

 

Quando ci troviamo a iniziare qualcosa di nuovo, siamo entusiasti e pieni di energia.

Non vediamo l’ora di iniziare, ci sembra che questa euforia ci accompagnerà costantemente. Pensa a quella volta che hai deciso di iniziare un programma in palestra, oppure quando hai intrapreso una nuova dieta o semplicemente, come faccio sempre io, quando hai definito i tuoi buoni propositi per l’anno a venire.

 

Dopo alcune settimane si comincia a rallentare la presa, a prendere sottogamba il compito!

 

Ti è già successo almeno una volta vero?

 

Prima di gettare la spugna, c’è un momento specifico in cui la mente inizia ad inventarsi delle scuse, o a farti dire delle bugie; la prima ti inserisce nel club delle Donne che “ non hanno tempo “, ma che in realtà non vogliono “ trovare “ il tempo.

 

Vogliamo il successo, ma non vogliamo renderlo una priorità, per questo famiglia e figli sono la scusa più utilizzata per non riuscire a vivere i propri sogni.

 

Poi c’è chi da la colpa al proprio marito o al Capo di lavoro se non ha il supporto necessario. Le persone intorno a te potrebbero avere le giuste motivazioni per aiutarti, ma non sanno come farlo.

 

Devi trovare persone che siano in linea con gli obiettivi che hai stabilito per te stessa.

 

Non ho le capacità per farlo” è un’altra delle scuse più utilizzate; la mancanza di autostima è uno dei problemi che più affliggono le Donne intraprendono un nuovo lavoro  o sono alla vigilia della maternità, perché soggette maggiormente ad un processo di svalutazione.

 

Raggiungi un livello di maggiore fiducia in te stessa, così potrai affrontare al meglio le situazioni professionali e private con le quali quotidianamente ci si confronta.

 

A questo punto il prossimo passo da compiere è identificare la volontà di fare qualcosa per evitare di perderti nelle scuse.

 

Impegnati per identificare le soluzioni che potrebbero aiutarti a mantenere alta la motivazione, annunciando i tuoi buoni propositi magari sui social network, così da non deludere te stessa e nemmeno i tuoi…. fan!!!!

 

 

 

Segui l’autrice su Facebook

Segui l’autrice su Instagram

Impegnati a trovare le soluzioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: